Chérillon 2008

I rilievi sul Ghiacciaio di Chérillon sono stati eseguiti all'inizio del mese di luglio e del mese di ottobre: la copertura nevosa rilevata nel primo rilievo era caratterizzata da spessori variabili da oltre 300 cm a 3200 m s.l.m. a valori residui di poche decine di decimetri nel settore della fronte del ghiacciaio. Il rilievo del mese di ottobre ha evidenziato la totale assenza di copertura nevosa su tutto l'apparato glaciale, segnale di un forte tasso estivo di fusione unita alle scarse precipitazioni invernali.
Dai grafici di figura 2 e 3, rispettivamente riportanti la neve al suolo nei pressi del lago artificiale del Goillet (2541 m s.l.m.) e le temperature medie giornaliere registrate alla stazione di Cime Bianche (3100 m s.l.m.), è possibile fare alcune riflessioni in merito ai fattori che hanno determinato la totale perdita della copertura nevosa sul ghiacciaio: innanzitutto considerando l'andamento delle nevicate dell'inverno 2007/08, malgrado i dati relativi ai quantitativi di neve al suolo non siano strettamente attendibili per i motivi già citati nel rapporto sul Ghiacciaio di Verra Grande, si nota come esse, oltre a essere state relativamente scarse, siano concentrate soprattutto nel periodo primaverile. Questo fatto determina un limitato tempo disponibile al naturale  ciclo metamorfico del manto nevoso che risulta quindi più vulnerabile al calore estivo. Considerando poi il grafico di figura 3 si registra, a partire dalla seconda metà del mese di giugno, un forte innalzamento delle temperature medie giornaliere che mantengono valori ben al di sopra degli 0 °C per l'arco di tutto il mese di luglio e la prima metà del mese di agosto per poi subire un lieve decremento nel mese di settembre.
Per quanto riguarda la posizione della fronte del ghiacciaio questa non sembra aver subito variazioni importanti negli ultimi anni: la spessa coltre detritica di copertura oltre a rendere difficile l'individuazione dei limiti del ghiacciaio, lo protegge dalla radiazione solare diretta.

Ghiacciaio di Chérillon dal caposaldo fotografico di Cielo Alto (Cervinia).
Ghiacciaio di Chérillon dal caposaldo fotografico di Cielo Alto (Cervinia).

Stazione meteorologica di Valtournenche - Goillet. Distribuzione della neve al suolo da settembre 2007 a giugno 2008-
Stazione meteorologica di Valtournenche - Goillet. Distribuzione della neve al suolo da settembre 2007 a giugno 2008-

Stazione meteorologica di Valtournenche - Cime Bianche. Andamento delle temperature medie giornaliere nell'estate 2008.
Stazione meteorologica di Valtournenche - Cime Bianche. Andamento delle temperature medie giornaliere nell'estate 2008.


 Allegati
  Versione pdf della relazione.
Attività glaciologiche © 2010 Fondazione Montagna sicura