Gliairetta 2005

I rilievi sono stati effettuati nella zona di accumulo del ghiacciaio, ad una quota di circa 2900 m, alla base della cresta del Col de la Sassiere. Tale area è stata ritenuta rappresentativa dell’accumulo nevoso in quanto riparata da apporti eolici e sufficientemente distante rispetto ai versanti rocciosi per non essere interessata da apporti valanghivi.

Localmente il bilancio risulta negativo, con una perdita di circa 55 cm di equivalente in acqua; l’accumulo misurato all’inizio della stagione estiva ammontava a circa 123 cm di equivalente in acqua, mentre quello misurato nel mese di settembre risultava di circa 67 cm. Lo spessore del manto nevoso iniziale risultava di circa 230 cm con una densità media di 540 kg/m3.

 

Immagine del Gchiacciaio di Gliairetta ripresa dal caposaldo posizionato al Col de Bassac – settembre 2005.
Immagine del Gchiacciaio di Gliairetta ripresa dal caposaldo posizionato al Col de Bassac – settembre 2005.

Accumulo nevoso durante l'anno idrologico 2004/05.
Accumulo nevoso durante l'anno idrologico 2004/05.

Attività glaciologiche © 2010 Fondazione Montagna sicura