Verra Grande 2007

Nel mese di giugno è stato eseguito il primo rilievo della campagna glaciologica 2007: sono state effettuate delle misure di spessore del manto nevoso distribuite su tutto l’apparato glaciale e delle stratigrafie complete della neve mediante trincea nivologica, in particolar modo nel vasto plateau alla base del Breithorn, ossia nei settori alti del ghiacciaio, al fine di poterne valutare l’evoluzione delle caratteristiche fisico - meccaniche (in particolar modo la densità). A partire dal mese di giugno si rilevano spessori del manto nevoso variabili da oltre i 500 cm con densità media di 460 kg/m³, nei settori al di sopra dei 3700 m di quota, a valori residui di poche decine di centimetri nei settori frontali del ghiacciaio. Nel periodo estivo permangono spessori importanti di oltre 400 cm nei settori alti, mentre va diminuendo fino ad azzerarsi il manto nevoso nei settori a valle del rifugio Guide di Ayas al Lambronecca. La densità media misurata a settembre risulta essere di 480 kg/m³. L’equivalente in acqua (W.E.), calcolata su uno spessore di neve di 230 cm, è di 110 cm nel mese di settembre contro i 106 cm nel mese di giugno.
L’evoluzione della quota della neve (fig. 1) segue un andamento analogo a quello rilevato nella campagna glaciologica 2006: si registra una forte riduzione della superficie innevata dal mese di giugno e per tutto il mese di luglio, fino a raggiungere la quota di 3300 / 3400 m s.l.m., mentre nel mese di agosto e settembre le nevicate estive portano la quota della neve nuovamente a 3050 m. Esaminando il grafico di figura 2, che rappresenta l’andamento della quota media della linea delle nevi permanenti riferita al 2006 ed al 2007, si può notare come nel 2007 la quota minima della neve durante il periodo estivo è inferiore a quella del medesimo periodo del 2006: questo fatto può essere determinato da numerosi fattori quali una temperatura media minore rispetto al 2006, un maggior apporto di neve durante il periodo invernale e maggiori precipitazioni a carattere nevoso durante il periodo estivo.
L’andamento delle precipitazioni e delle temperature riferite alla stazione meteorologica di Ayas Courthoud (2004 m s.l.m.) di figura 3 spiega in parte quanto sopra detto: l’estate 2007 è stata caratterizzata da un andamento delle temperature molto vario, contraddistinto da giorni caldi alternati a repentini abbassamenti della temperatura spesso associati a precipitazioni a carattere nevoso.
Le bande verticali colorate rappresentano gli eventi caratterizzati da basse temperature associati a precipitazioni (le precipitazioni sono a carattere piovoso, ma considerando che la stazione è situata a mille metri più in basso della quota media del ghiacciaio di Verra si può ragionevolmente supporre che a 3000 m s.l.m. tali precipitazioni avvengano sotto forma di neve).
Le immagini di figura 5 riprendono la porzione frontale del ghiacciaio rispettivamente a settembre 2004 e settembre 2007: di forte impatto constatare come in pochi anni il ghiacciaio sia arretrato di centinaia di metri (oltre 200) portando alla luce numerosi massi come quello indicato dalla freccia nera e che ci permettono a prima vista di quantificare l’entità dell’arretramento frontale. Là dove fino a qualche anno fa’ c’era il ghiaccio oggi scorre il torrente proglaciale principale (fig. 4) che fuoriesce dalla porta glaciale posta nella porzione frontale sinistra della lingua valliva. Il settore destro della medesima lingua risulta essere ricoperto da una coltre di detrito che, agendo da isolante termico, ne rallenta l’ablazione.

Distribuzione della copertura nevosa nel mese di giugno 2007.
Distribuzione della copertura nevosa nel mese di giugno 2007.

Distribuzione della copertura nevosa nel mese di luglio 2007.
Distribuzione della copertura nevosa nel mese di luglio 2007.

Distribuzione della copertura nevosa nel mese di ottobre 2007.
Distribuzione della copertura nevosa nel mese di ottobre 2007.

Confronto tra l’evoluzione della linea della neve persistente nell’estate 2006 e 2007.
Confronto tra l’evoluzione della linea della neve persistente nell’estate 2006 e 2007.

Andamento delle precipitazioni e delle temperature tra il mese di aprile e il mese di ottobre 2007 (Ayas – Courthoud).
Andamento delle precipitazioni e delle temperature tra il mese di aprile e il mese di ottobre 2007 (Ayas – Courthoud).

Il torrente proglaciale.
Il torrente proglaciale.

Foto del settore frontale del Ghiacciaio di Verra Grande ripresa nel 2004.
Foto del settore frontale del Ghiacciaio di Verra Grande ripresa nel 2004.

Foto del settore frontale del Ghiacciaio di Verra Grande ripresa nel 2007.
Foto del settore frontale del Ghiacciaio di Verra Grande ripresa nel 2007.


 Allegati
  Versione pdf della relazione.
Attività glaciologiche © 2010 Fondazione Montagna sicura