Grand Vallon 2013

Durante il 2013 sono stati eseguiti tre uscite di terreno volte alla misurazione del bilancio di massa del ghiacciaio di Grand Vallon nei giorni 23 giugno, 21 agosto e 23 settembre.
Come rilevato sugli altri ghiacciai valdostani, l'accumulo invernale è stato molto abbondante, soprattutto grazie alle nevicate tardo primaverili che, fra l'altro, hanno di molto ritardato la data del primo rilievo. L'innevamento si è mantenuto abbondante durante l'estate ed è stato poi rinforzato dalle nevicate di settembre, che tuttavia non sono state prese in considerazione nel calcolo del bilancio di massa in quanto ritenute relative al successivo anno idrologico. La neve recente presente su ghiacciaio il giorno dell'ultima rilevazione ha comunque reso difficoltosa la corretta individuazione della posizione della fronte e della linea della neve, la quale presumibilmente si attestava intorno ai 3000 m di quota. Date le piccole dimensioni del ghiacciaio, il dato proveniente dall'unica palina ablatometrica rinvenuta in tale data è stata ritenuta valido per tutto il ghiacciaio. Grazie ai dati disponibili, è stato calcolato un bilancio di massa del ghiacciaio di Grand Vallon per l'anno idrologico 2012/13 pari a +0,07 mwe (di poco inferiore al vicino ghiacciaio di Timorion). 

grafico del bilancio di massa del ghiacciaio di Grand Vallon a partire dall’anno idrologico 2011/12
grafico del bilancio di massa del ghiacciaio di Grand Vallon a partire dall’anno idrologico 2011/12


 Allegati
  Versione pdf della relazione
Attività glaciologiche © 2010 Fondazione Montagna sicura