Rutor2010

Come confermano i rilievi eseguiti nell'arco della stagione estiva 2010, prosegue dagli anni scorsi la serie di bilanci di massa negativi anche per il ghiacciaio del Rutor. Durante l'anno idrologico 2009/10 il ghiacciaio ha accumulato in totale circa 12 milioni di metri cubi d'acqua sotto forma di neve, ma ne ha persi complessivamente 16 milioni a causa della fusione della neve e del ghiaccio. Da questi dati pertanto risulta un bilancio di massa pari a -4 milioni di metri cubi d'acqua (bilancio netto specifico -0.55 m we).

Il continuo verificarsi di bilanci di massa negativi comporta naturalmente una riduzione volumetrica ed areale dell'intero apparato glaciale, portando ad un arretramento del margine glaciale. Sulla base delle tracce GPS della fronte raccolte il 30/09/2010 è stata ricalcolata la superficie del ghiacciaio del Rutor, che attualmente è 8'095'927 m2. Rispetto ai perimetri tracciati nel 2005, quindi, quando la superficie calcolata era di 8'572'354 m2, è possibile stimare una contrazione areale di circa 0,5km2. L'area proglaciale liberata dal lobo destro del ghiacciaio è attualmente occupata da un lago di contatto.

Il ghiacciaio del Rutor nel 2005 da ortofoto RAVA; e indicato il perimetro del 2005 (da Catasto Ghiacciai) e quello rilevato sul campo nel 2010
Il ghiacciaio del Rutor nel 2005 da ortofoto RAVA; e indicato il perimetro del 2005 (da Catasto Ghiacciai) e quello rilevato sul campo nel 2010

Grafico dei bilanci di massa dall'inizio dell'attività di misura
Grafico dei bilanci di massa dall'inizio dell'attività di misura


 Allegati
  Versione pdf della relazione
Attività glaciologiche © 2010 Fondazione Montagna sicura