Rutor 2013

Il bilancio di massa del ghiacciaio del Rutor per l'anno idrologico 2012/13 è risultato essere +0,19 mwe (immagine 1). Il dato positivo è dovuto al grande innevamento invernale e soprattutto primaverile, che si è mantenuto durante l'estate grazie alle basse temperature del mese di giugno e alle precoci nevicate di settembre. Proprio a causa di queste, il rilievo di fine stagione è stato più volte ritardato ed è stato rimandato a fine ottobre. La neve recente ha impedito di individuare correttamente la quota della linea della neve e soprattutto di ritrovare molte delle paline ablatometriche installate su ghiacciaio, per cui il dato di ablazione estiva del ghiaccio potrebbe essere leggermente sottostimato (immagine 2).

grafico della serie storica del bilancio di massa del ghiacciaio del Rutor; il 2012/13 è stato il primo anno di bilancio positivo dal 2004/05
grafico della serie storica del bilancio di massa del ghiacciaio del Rutor; il 2012/13 è stato il primo anno di bilancio positivo dal 2004/05

il ghiacciaio del Rutor il 17 ottobre 2013, giorno dell’ultimo rilievo, già abbondantemente innevato
il ghiacciaio del Rutor il 17 ottobre 2013, giorno dell’ultimo rilievo, già abbondantemente innevato


 Allegati
  Versione pdf della relazione
Attività glaciologiche © 2010 Fondazione Montagna sicura